Venezia: le 10 cose che non puoi proprio perderti

Ho iniziato a sognare Venezia da quando avevo 10 anni.
Immaginavo di camminare tra i canali in maschera, mangiando un gelato mentre attraversavo i vari ponti che sormontano Canal Grande.
Poi è arrivato Instagram e ho iniziato ad odiare gondole, piazza San Marco e sempre le solite banali foto.
No guagliù Venezia non poteva essere così scontata, doveva esserci di più; così sono partita, prenotando proprio nel periodo di Carnevale e ho deciso di dare una nuova opportunità al bellissimo capoluogo veneto.

E beh ….mi sono innamorata.

Non potevo tenere per me tutti i meravigliosi luoghi visitati, tutti gli itinerari minuziosi e tutte le (centinaia) di foto.
Dovevo gridare al mondo che Venezia non è solo gondole & piccioni, ma è arte, storia, cultura e vita, una delle più belle perle Italiane che tutto il mondo ci invidia.
Fra le tantissime cose viste (penso di aver girato l’intera isola) ho deciso di creare una lista dei 10 luoghi che mi hanno colpita maggiormente e che proprio non potete perdervi.


1) Basilica di San Marco

La basilica di San Marco a Venezia è la chiesa principale della città. Oltre la bellissima Basilica, ho visitato anche la pala d’oro posta dietro l’altare maggiore.
Impossibile non innamorarsi di questa chiesa … è magnifica, maestosa e solenne. Vi consiglio di soffermarvi sui vari mosaici e sculture posti nelle navate
mentre fotografate l’impossibile.

Ma mi raccomando godetevi le varie cupole accomodandovi sulle varie sedie.


 

2) Palazzo Ducale

Il Palazzo Ducale è stata la sede del doge ed è considerato uno dei simboli della città di Venezia.
Penso sia una delle cose più belle che ci siano al mondo e se amate il gotico quasi quanto me, deciderete di occuparlo abusivamente e addio mondo.
Dopo le mille sale ho attraversato il famosissimo Ponte dei Sospiri che conduceva i prigionieri fino alle celle per essere giudicati e condannati.
Ma perché si chiama cosi? La leggenda vuole che i prigionieri, attraversando il ponte, “sospirassero” prima di vedere per l’ultima volta la bella Venezia.


 

3) Libreria Acqua Alta

Tappa Obbligatoria !!! La libreria più originale del mondo, dove si trovano centinaia e centinaia di libri messi fra gondole, barche e vasche
che diventano dei veri e propri oggetti di arredamento. Mentre invece i libri vecchi, oramai datati, diventano dei gradini per la magnifica scala esterna.
Inutile dirvi che ho fatto una scorpacciata di libri e poster, incurante della simpatica EasyJet e del loro mini bagaglio a mano.


 

4) Murano – Burano – Torcello

Non potete dire di essere stati a Venezia senza aver visto le sue Isolette più famose.
Potete raggiungerle con i mezzi pubblici oppure prenotare un Tour Organizzato (sul web ce ne sono a migliaia).
Murano è famosissima per le sue vetrerie, Burano per i merletti e le pittoresche casette colorate, mentre invece Torcello è l’isola più antica,
ricca di verde, dove potrete ammirare la Basilica Di S.Maria Assunta e il famoso “ponte del diavolo”.


 

5) Basilica di S. Maria della Salute

La Basilica è eretta nell’area della Punta della Dogana, una zona che divide il Canal Grande con il Canale della Giudecca.
La cosa che mi ha colpita di più di questa chiesa è la grande navata circolare, sormontata dalla cupola. Sono entrata ed è stato tipo WOOOOW !!!
Avrei voluto visitare anche la Sagrestia, dove si sono delle opere di Tiziano & Tintoretto …ma purtroppo era chiusa per restauro (mai na gioia).


 

6) Scuola Grande Di San Rocco

Giuro che ho pianto ed esclamato “UH MARO” almeno 20 mila volte. Non ho mai visto una struttura così ricca di arte e dettagli (quasi mi girava la testa)
e nessuna foto potrà mai rendere giustizia alla meraviglia che i miei occhi hanno osservato li dentro.
La confraternita che ha fondato questo edificio ha tutta la mia stima, baci e abbracci.
Ovviamente raddoppio la mia dose di amore per il Tintoretto che ha reso possibile tutto ciò.


 

7) Basilica Dei Frari

La più grande chiesa di Venezia che ha non sono ha una struttura particolarissima, ma si trova anche al centro di una piazza enorme, che valorizza ancora di più l’intero edificio.
Conserva al suo interno la tomba di Tiziano che ovviamente l’ha anche decorata ( mica fesso se l’è anche arredata! ).


 

8) Chiesa di San Pantalon

Da fuori può sembrarvi anonima e sfigatella, ma ricordatevi che nella botte piccola c’è il vino buono. In questo caso buonissimo!!!
Vi verrà sicuro il torcicollo perché la cosa che mi ha colpita di più è stato proprio il grande ed immenso dipinto di Gian Antonio Fumiani.
Penso di aver reso l’idea con le foto …munitevi di Grandangolo e buona visione!


 

 

9) Scala Contarini Del Bovolo

La situazione è questa: cammini cammini fra vicoletti strettissimi e anonimi e BAAM ti trovi questa meraviglia sulla destra.
Sul mio profilo Instagram avete super apprezzato le foto di questo palazzo, che ho avuto il piacere di visitare in maniera molto minuziosa e dettagliata.
Al secondo piano c’è una sala con tutte le opere del Tintoretto, mentre sulla cima delle scale la protagonista è la vista pazzesca sul campanile di piazza San Marco.
Scarpe comode e godetevi la salita!


 

10) Palazzo Grimani

Il palazzo è stata la dimora del Doge Grimani ed è un vero e proprio museo. La sala centrale. Non aggiungo altro.
Vale la pena andare a venezia solo per quella sala.

 

 


 

2 comments Add yours
    1. Carla sei gentilissima ❤❤❤ sono contenta che il post ti sia piaciuto!!! Ti auguro un bellissimo soggiorno a Venezia !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.